Il Dai Backstop Syndicate: Decentralizzazione all’opera

28 Maggio 2020

Il Protocollo Maker è il fondamento della stablecoin decentralizzata Dai di MakerDAO, dei Vault, degli Oracoli e della Governance e dell'ecosistema della finanza decentralizzata (DeFi). L’affidabile tecnologia blockchain e i contratti intelligenti che sono alla base del Protocollo sono fondamentali per la comunità Maker e il movimento DeFi, così come lo sono anche le persone appassionate con un interesse in entrambi. E mai questo è stato più evidente e importante quanto in occasione dei recenti eventi di mercato.

Il 12 marzo, un drastico calo del prezzo di Ethereum (ETH) ha causato una catena di eventi che ha portato a un'estrema carenza di Dai, nonché a una grande preoccupazione all'interno della community globale di Maker. Entro 24 ore dall' ”incidente” ETH, un gruppo che si autodefinisce il Dai Backstop Syndacate si è auto-organizzato per presentare una possibile soluzione e mettere insieme una comunità.

Dai Backstop Syndicate: Una potenziale tutela Community-Driven 

Gli eventi del 12 marzo sono stati formativi per la comunità Maker. In tutto il mondo finanziario, si sono verificate forti vendite di quasi tutti i tipi di assets, poiché gli operatori hanno cercato il rifugio sicuro del dollaro USA. Ciò ha comportato impatti diretti e indiretti sul protocollo Maker e sul più ampio ecosistema DeFi, tra cui:

  • Un rapido calo del valore delle garanzie di Maker Vault.
  • Un alto grado di congestione e ritardi nella rete Ethereum.
  • Accesso limitato agli scambi centralizzati.
  • Accesso ridotto alla liquidità di Dai.

Alla fine, i Maker Vaults sono diventati sotto-collateralizzati per diversi milioni di dollari a causa della strategia di "0 offerte" di Auction Keepers.

La community di Maker si è rapidamente riunita sul forum e sui social media per discutere degli eventi, le cause e le possibili soluzioni. Il 13 marzo, un gruppo che si faceva chiamare Dai Backstop Syndicate si è organizzato indipendentemente dalla Maker Foundation e si è impegnato su Twitter a essere potenzialmente un "acquirente dell'ultima spiaggia di MKR" per eliminare il surplus negativo nel Protocollo Maker, se fosse stato necessario. Poco dopo, Brendan Forster, co-fondatore e CEO di Dharma, ha twittato un elenco dei partecipanti impegnati.

Il giorno successivo, il 14 marzo, la Maker Foundation ha annunciato che il Protocollo avrebbe presto avviato un'asta di debito di MKR, token di governance di MakerDAO, per ricapitalizzare il Protocollo. Le ragioni alla base e il processo delle aste del debito MKR, a lungo dibattute nella comunità, sono discusse nel White Paper.

Le aste di debito di Maker sono sempre aperte a tutti, ma l'offerta minima di 50.000 Dai è fuori dalla portata di alcuni individui. Le istituzioni ben capitalizzate hanno presto manifestato interesse, ma anche la comunità Maker ha espresso il desiderio di essere coinvolta. Dai Backstop Syndicate è stata la risposta, creata per consentire ai partecipanti più piccoli di fare offerte tramite uno Smart Contract. Come spiegato su reddit, l'obiettivo di Dai Backstop Syndicate era di "avere almeno 5 milioni di DAI disponibili per l'acquisto di MKR .... Per chi è interessato, qualsiasi quantità di DAI è utile alla causa e aiuta a segnalare un forte supporto per MKR. "

Alla fine, questo gruppo ha fatto di più che offrire di essere "buyer of last resort" di MKR all'asta; ha segnalato un supporto molto forte per Maker e, soprattutto, espresso grande fiducia nell'ecosistema Dai e DeFi.

Appassionati di DeFi a supporto di Dai 

Dai Backstop Syndicate non è stato lanciato come opportunità commerciale o di trading. Piuttosto, i membri del gruppo sono "appassionati di DeFi che credono che MakerDAO e Dai siano un'infrastruttura critica per il nostro settore". E sebbene si aspettassero che le aste avessero successo senza il loro aiuto, il Backstop Syndicate ha cercato di creare una rete protettiva per il Protocollo Maker, simile a una polizza assicurativa sostenuta dalla comunità.

Mentre le aste hanno avuto successo senza alcuna offerta da parte del Dai Backstop Syndicate, l'organizzazione continua nel caso in cui tale necessità dovesse sorgere di nuovo. Oggi, un totale di 129 organizzazioni compongono il Sindacato, guidato da membri della comunità DeFi provenienti da Cina, Italia, Argentina, Stati Uniti e altrove.

Controllato dai leader di mercato nella sicurezza Blockchain

La tecnologia di base di Dai Backstop Syndicate è un contratto intelligente utilizzato per riunire i contributi di Dai e quindi fare offerte nelle aste al prezzo di 100 Dai per 1 MKR. Qualsiasi importo di Dai è candidato a ricevere la proporzione corrispondente di MKR quando le offerte hanno esito positivo.

Con centinaia di migliaia di dollari impegnati nel contratto intelligente, la sicurezza era, ovviamente, fondamentale. Fortunatamente, la società di sicurezza blockchain Quantstamp si è offerta volontaria per l'audit del contratto Syndicate, oltre a gestire autonomamente un Custode per garantire un'asta regolare.

"È stato stimolante vedere la comunità DeFi riunirsi così rapidamente per formare un sindacato per creare un “acquirente di ultima istanza ", a partire da solo 1 DAI", ha dichiarato Richard Ma, CEO di Quantstamp, in un annuncio dell'8 aprile. "Ciò ha ridotto il barriera alla partecipazione e ha contribuito a stabilizzare l'ecosistema, essenzialmente una forma emergente di governance della comunità ".

Quantstamp ha inoltre fornito una garanzia tramite Chainproof, che copre il valore del contratto Backstop.

Riconoscendo il valore dell’azione,Quantstamp ha offerto il proprio aiuto.

Molti nella comunità sono stati grati per l'aiuto tempestivo ed efficiente di Quantstamp. Sebbene non sia stato trovato nulla di critico nei contratti distribuiti, alcuni futuri suggerimenti sono stati notati per i futuri sviluppi. Quantstamp raccomanda di considerare gli audit come un processo continuo piuttosto che un evento singolo. Mentre lo spazio continua a crescere, si aspettano di vedere iniziative più collaborative come il Backstop che possano rafforzare l'infrastruttura di DeFi e farla diventare mainstream.

Cosa abbiamo imparato dal Dai Backstop Syndicate

Dai Backstop Syndicate è stata un'iniziativa spontanea e senza precedenti guidata dalla comunità che dimostra che un'organizzazione base e decentralizzata può essere molto efficace per affrontare le sfide del settore e creare un sistema finanziario migliore e più trasparente. È importante sottolineare che aiuta anche a rafforzare la fiducia nella spinta di DeFi e Maker verso la piena decentralizzazione.

Per saperne di più su Dai e il protocollo Maker, leggi il white paper, partecipa alle discussioni nel forum Maker e sul canale Maker Rocketchat.

28 Maggio 2020