Perché Dai è una delle cripto preferite in America Latina

22 Maggio 2020

I latinoamericani hanno capito presto l'importanza della criptovaluta. Di fronte alle economie in difficoltà, all'iperinflazione e ai controlli sui capitali, molte persone in tutto il Centro e Sud America hanno iniziato a rivolgersi a Bitcoin quando le condizioni economiche sono peggiorate nel 2015. La sua offerta limitata e la resistenza alla censura hanno reso Bitcoin molto attraente; tuttavia, la sua volatilità gli ha impedito di diventare un’affidabile riserva di valore nel quotidiano.

Per i latinoamericani, la vera valuta rifugio è il dollaro USA. Tuttavia, non è sempre facile acquistarlo, ed è qui che entra in gioco Dai di MakerDAO. Dai, costruito sulla rete Ethereum e sostenuto da un sistema di contratti intelligenti e feed di prezzo decentralizzati, è progettato per mantenere il valore ancorato al dollaro. Negli ultimi due anni, Dai e altri "cripto-dollari" che non hanno la volatilità del Bitcoin hanno preso piede in tutta l'America Latina, specialmente in Brasile, Colombia, Venezuela e Argentina.

In Latin America, the popularity of Maker’s Dai stablecoin is outpacing other crypto.

Il crypto dollaro dell’ America Latina

Il caso dell'adozione di criptovalute in America Latina è stato potente. La regione è stata gravemente colpita dall'inflazione in seguito alla crisi del debito degli anni '80 e mentre alcuni paesi sono riusciti a tenere sotto controllo le proprie valute, altri stanno riscontrando nuovi problemi:

  • La Colombia e il Messico hanno sofferto di un'inflazione elevata, che fa sì che i residenti continuino a diffidare delle loro valute.
  • Questo mese l'Argentina potrebbe scivolare nel default sovrano.
  • L'inflazione del Venezuela è stimata al 15.000%

Con una chiara necessità di una valuta stabile per proteggere il valore dei risparmi dei cittadini, Dai è emerso come un’ attraente riserva di valore.

Mariano Di Pietrantonio, Community Lead in America Latina, e Nadia Alvarez, Business Development Associate per la regione, hanno entrambi sede a Buenos Aires. I due hanno guidato la consapevolezza e l'uso di Dai in Argentina e oltre.

"Due anni fa, l'America Latina era interessata solo ai Bitcoin", afferma Alvarez. “Ciò ha reso difficile attrarre le persone verso il Dai e spiegare da zero come Dai sia diverso. Ma abbiamo avuto un vasto pubblico perché, in America Latina, la cripto ha un fascino tradizionale. È usata da quasi tutti, non solo da persone e commercianti esperti di criptovaluta. Dai è uno strumento straordinario per sopravvivere all'iperinflazione. Questo è stato il nostro messaggio iniziale. "

Da un dollaro digitale, Dai è diventato uno strumento di risparmio interessante nella regione. "L'adozione di Crypto sta avvenendo qui perché ha uno scopo reale e molto utile", spiega Di Pietrantonio. "Le persone non hanno bisogno di capire la criptovaluta per capire il valore del risparmio".

Maker’s Nadia Alvarez, co-moderated a panel discussion on decentralization and crypto in Latin America.
Al Blockchain Summit Latam a Mexico City, la scorsa estate, Nadia Alvarez di Maker, co-moderava un panel sulla DeFi.

Dai è ampiamente commercializzato in Argentina per della vasta adozione

Il momentum di Dai si stava consolidando costantemente in Argentina prima della pandemia di coronavirus, che mandò in caduta libera l'economia e la valuta. Oggi, l'interesse per Dai sta esplodendo, con volumi commerciali quadruplicati da $ 5 milioni prima che la quarantena fosse imposta a $ 20 milioni all'inizio di maggio. All'inizio del 2020, solo un exchange nella regione offriva Dai; oggi ce ne sono sei. Dai ha guadagnato un'incredibile trazione, il che è un risultato notevole, dato che due anni fa era conosciuto a malapena nel paese.

"Molti latinoamericani vogliono dollari perché non si fidano della valuta locale", afferma Alvarez. “Ma alcuni governi regolano l'accesso. Sia in Venezuela che in Argentina sono stati imposti controlli sui capitali ", spiega. "In Argentina, i cittadini possono acquistare solo un massimo di $ 200 al mese".

Paradossalmente, i controlli sui capitali hanno danneggiato ancora di più la valuta. "Inviano un segnale che persino i governi non credono che valga la pena tenere le loro valute. Ciò mina la fiducia e porta a maggiori vendite ", aggiunge. "È un circolo vizioso."

In Argentina, in particolare, Dai è diventato un popolare negozio di valore, almeno per gli individui. "Dai non è ancora molto utilizzato per gli acquisti quotidiani, come la spesa, perché i commercianti in genere non lo accettano", afferma Di Pietrantonio. "Ma le persone stanno conservando i loro risparmi in Dai, e quindi riconvertendo i propri Dai nella loro valuta locale quando ne hanno bisogno."

Un ecosistema Peer-to-Peer

Gli scambi di criptovalute e le rampe on / off fiat, come Bitso e Buenbit (il principale exchange di Dai in Argentina), stanno crescendo in popolarità in tutta l'America Latina, con Dai che sta attualmente registrando un aumento dei volumi di scambio mensili. L'adozione è stata certamente aiutata da portafogli mobili facili da usare, come Argent, che abbassano la barriera d'ingresso e facilitano gli scambi in movimento.

Alvarez e Di Pietrantonio hanno lavorato duramente per creare gruppi su Telegram e altri canali di social media, facilitando una vibrante scena commerciale peer-to-peer.

"C'è molta passione e partecipazione in questi gruppi", afferma Di Pietrantonio. “Le persone scambiano Dai in diversi modi - di persona, usando i bonifici bancari e così via. Iniziare è stato lento, ma una volta lanciato un sistema nelle comunità locali di Telegram, in cui gli utenti possono premiarsi a vicenda con punti Karma per migliorare la fiducia, è davvero decollato ”.

La comunità di Maker è grande in America Latina, grazie ad Alvarez e Di Pietrantonio e ai dipendenti della Maker Foundation che vivono in regioni colpite duramente e dipendono fortemente da Dai. L'anno scorso, il responsabile degli Smart Contracts della Maker Foundation, Mariano Conti, che vive in Argentina, ha tenuto un discorso al Devcon5 di Osaka, in Giappone, su come essere pagato in Dai gli consente di sopravvivere all'alta inflazione del Paese. "Dai è denaro migliore", ha detto al pubblico. "Ha tutti i vantaggi di una criptovaluta ma è ancorato a una valuta che è davvero preziosa per noi."

Mariano Conti spiega come Dai ha cambiato la realtà finanziaria per lui in Argentina e come può trasformare la vita di altre persone che lottano nelle economie in via di sviluppo.

Mariano è stata una delle prime persone a "nutrire" il Protocollo Maker ed essere pagato in Sai (single-collateral Dai) quando è stato lanciato per la prima volta nel 2017 - e da allora è stato pagato in Sai e poi Dai.

Le comunità di trading Dai peer-to-peer sono sostenute dal crescente numero di exchanges che listano Dai contro diverse valute, trader che assicurano che il prezzo nei gruppi di social media sia collegato al mercato più ampio, arbitri che aiutano a mantenere lo stesso prezzo negli exchanges e altri che forniscono servizi e informazioni di supporto. "Abbiamo visto sempre più scambi di criptovalute online e siti web sviluppati dalla comunità che offrono opportunità di arbitraggio", afferma Di Pietrantonio. "Tutto ciò aiuta a garantire un mercato liquido rispetto al dollaro".

Fare bene facendo del bene

La stampa finanziaria e altri opinion leader ora parlano sempre più di Dai e del Dai Savings Rate (DSR). "Dai ha una buona immagine in Argentina", dice Mariano. "Di conseguenza, l'intera regione ne ha beneficiato."

Juventus forward Paulo Dybala helped to raise Dai for Covid-19 relief in Latin America.

Uno degli esempi più recenti di questo è stato La Champlay, un campionato FIFA 20 online tenuto il mese scorso per raccogliere fondi per aiutare a combattere COVID-19. L'evento è stato organizzato dall'attaccante della Juventus Paulo Dybala e dal tennista Diego Schwartzman in collaborazione con SatoshiTango, la Croce rossa argentina, MakerDAO e LVP (Lega dei videogiochi).

Trasmesso in diretta in tutto il mondo su Twitch e Facebook, e in seguito sui più grandi canali via cavo per i media sportivi in ​​America Latina, La Champlay è stata anche una vetrina per Dai, poiché gli spettatori sono stati in grado di fare donazioni in valuta. Il torneo ha segnato la prima volta che le donazioni di criptovalute sono state accettate dalla Croce Rossa argentina.

Cercando stabilità

Di fronte all'iperinflazione e alla diffusa svalutazione della moneta, l'America Latina ha abbracciato la criptovaluta. L'adozione mainstream di Dai è guidata da reali necessità, con Dai che fornisce un modo semplice per conservare il valore in dollari.Ottieni Dai e scopri di più su come utilizzarlo nell'ecosistema Maker.

22 Maggio 2020